Vai al contenuto

Esplorando i dischi : Miles Davis – The new sounds ★

 

(Per ragioni di copyright, il sample video è molto corto)
Prestige sarebbe stato l’etichetta  Miles Davis per i successivi cinque anni, con registrazioni occasionali per Blue Note e Debut per poi firmare con la Columbia nel 1955. La sua precedente etichetta, Capitol, era stata delusa dalle vendite delle registrazioni del nonet pubblicate nel 1949/50 e non avevano più offerto a Davis lavoro quando fu contattato da Bob Weinstock di Prestige. Weinstock aveva appena iniziato la sua nuova etichetta discografica di specialità jazz e voleva tanto che Davis fosse sulla sua etichetta seguendolo in tutto il paese fino a Chicago, dove si esibiva con Billie Holiday offrendogli un contratto di un anno.
I quattro brani di questo album furono registrati all’Apex Studio di New York il 5 ottobre 1951, insieme a due brani (“Bluing” e “Out of the Blue”) che sarebbero stati successivamente utilizzati nel suo successivo album Prestige, Blue Period, ( PRLP 140) e una settima traccia, “Denial”, che sarebbe apparsa in seguito sul 12 “LP Dig (PRLP 7012).
Gli amici di Davis Charlie ParkerCharles Mingus hanno entrambi partecipato a questa sessione di registrazione, con Mingus che ha contribuito con una non accreditata parte di basso per “Conception”. Parker ha guardato dalla cabina di ingegneria, e si dice che la sua presenza abbia innervosito il sassofonista alto Jackie McLean, alla sua prima sessione di registrazione in assoluto. Sonny Rollins, il sassofonista tenore preferito di Davis durante questo periodo, è stato usato di nuovo per questa sessione di registrazione.
Le note di copertina di Ira Gitler sottolineano il vantaggio del 10 “LP nel consentire a un musicista jazz di dilungarsi”. Questo album offre a Miles più libertà di quanto abbia mai avuto in registrazione per limiti di tempo rigorosamente applicati. C’era l’opportunità di trasformare le idee in un effetto cumulativo definito. Queste idee sembrano molto più simili alle riprese live che alle registrazioni in studio. ” Per Davis, questa è stata la prima registrazione a utilizzare la nuova tecnologia microgroove, ed era ansioso di trascendere il limite di tre minuti del formato 78rpm e allungare i suoi assoli come poteva mentre suonava nei club. Weinstock gli assicurò che sarebbe stato uno dei primi musicisti jazz a sfruttare il potenziale della tecnologia dei microgroove.
Dopo che il 10 “formato LP fu interrotto nel 1956, i brani” Dig “e” It’s Only A Paper Moon “riapparvero sull’album 12” Dig (PRLP 7012), e “Conception” e “My Old Flame” sui vari raccolta degli artisti Conception (PRLP 7013).
Tracklist :
“It’s only a paper moon”
“Dig” (spelled as “Dig?” on the album artwork)
“My Old Flame”
“It’s Only a Paper Moon”
Line Up :
Miles Davis – trumpet
Jackie McLean – alto saxophone, tracks 1 & 2
Sonny Rollins  – tenor saxophone
Walter Bishop Jr. – piano
Tommy Potter – double bass
Art Blakey – drums

Annunci

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: