I batteristi : Steve Smith

steve smithIl primo “concerto a pagamento” di Smith fu con una band in un garage. Si è diplomato al liceo nel 1972 e a 19 anni si è unito alla Big Band di Lin Biviano, suonando con loro per due anni. Dopo il liceo, Smith ha frequentato il Berklee College of Music e ha studiato con Alan Dawson. All’inizio degli anni ’90, ha studiato con Freddie Gruber. Ha registrato e fatto tournée con il violinista jazz Jean-Luc Ponty nel 1977-1978. Era il batterista dell’album Focus con Proby (1978) e suonava con Ronnie Montrose. Dal 1978-1985, è stato il batterista della rock band Journey. Ha lasciato la band nel 1985, ma è tornato nel 1995 per l’album di reunion della band Trial by Fire. Nel frattempo, ha suonato in Journey in The Storm. Nel 2015, è tornato a far parte della band.
Dal 1977, Smith ha diretto il suo gruppo jazz, Vital Information. Il batterista Neil Peart dei Rush lo ha invitato nel 1994 a esibirsi in Burning for Buddy: A Tribute to the Music of Buddy Rich, un album tributo a Buddy Rich, che ha ispirato entrambi i batteristi. Smith ha registrato la canzone “Nutville” ed è stato invitato per il sequel dell’album tributo, Burning for Buddy: A Tribute to the Music of Buddy Rich, Vol. 2, per il quale ha registrato “Moment’s Notice”. Ha registrato due album con Buddy’s Buddies, un quintetto composto da musicisti che hanno suonato con Rich. Nel 2007, Smith and Buddy’s Buddies sono stati ribattezzati Steve Jazz’s Legacy Jazz. La band rende omaggio a molti grandi batteristi jazz oltre a Buddy Rich. Nel 1989, Smith ha diretto il Concerto della borsa di studio del Buddy Rich Memorial tenutosi a New York City, eseguendo un duetto con il batterista Marvin “Smitty” Smith. Smith ha pubblicato due album, Very Live presso Set One e Set Two di Ronnie Scott, per Tone Center, che sono stati registrati dal vivo nel club di Ronnie Scott a Londra.
Nel 2001 la rivista Modern Drummer ha nominato Smith uno dei 25 migliori batteristi di tutti i tempi. Durante l’anno successivo, è stato votato nella Modern Drummer Hall of Fame. Nel 2003, il suo DVD Steve Smith Drumset Technique – History of the U.S. Beat è stato votato il DVD educativo n. 1 dell’anno.
Ha lavorato come musicista di sessione per Mariah Carey, Andrea Bocelli, Elisa, Vasco Rossi, Zucchero, Savage Garden, Bryan Adams, Zakir Hussain e Sandip Burman. Inoltre, ha suonato con musicisti jazz come Steps Ahead, Wadada Leo Smith, Tom Coster, Ahmad Jamal, Dave Liebman, Larry Coryell, Victor Wooten, Mike Stern, Randy Brecker, Scott Henderson, Frank Gambale, Stuart Hamm, Dweezil Zappa, Anthony Jackson, Aydın Esen, Torsten de Winkel, George Brooks, Michael Zilber, Steve Marcus, Andy Fusco, Kai Eckhardt, Lee Musiker, Howard Levy, Oteil Burbridge, Jerry Goodman, Tony MacAlpine e Bill Evans.

Commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...