Fiati e d’intorni : Dexter Gordon

Dexter Keith Gordon è nato il 27 febbraio 1923 a Los Angeles, in California. Suo padre, il dottor Frank Gordon, fu uno dei primi medici afroamericani a Los Angeles, arrivato in città nel 1918 dopo essersi diplomato alla Howard Medical School di Washington, DC.
Tra i suoi pazienti c’erano  Duke Ellington e Lionel Hampton. La madre di Dexter, Gwendolyn Baker, era la figlia del capitano Edward Baker, uno dei cinque vincitori della medaglia d’onore afroamericana nella guerra ispano-americana. Gordon comincia a suonare il clarinetto all’età di 13 anni, prima di passare al sassofono (inizialmente alto, poi tenore) a 15. Mentre era ancora a scuola, ha suonato in gruppi con i contemporanei come Chico Hamilton e Buddy Colette.
Tra il dicembre 1940 e il 1943, Gordon fece parte della band di Lionel Hampton, suonando insieme a  Illinois JacquetMarsahl Royal . Nel 1944 è apparso nella band di Fletcher Henderson,in seguito nella band di  Louis Armstrong prima di unirsi a Billy Eckstine. Lo sciopero dei musicisti del 1942-1944 ridusse la registrazione delle bande di Hampton, Henderson e Armstrong; tuttavia, furono registrati su V-Disc prodotti dall’esercito per essere trasmessi e distribuiti tra le truppe d’oltremare. Nel 1943 fu presentato, insieme a Harry “Sweet” Edison, in registrazioni sotto  Nat “King” Cole per una piccola etichetta non colpita dallo sciopero.
Alla fine del 1944, Gordon era residente a New York, frequentava regolarmente le jam session di bebop ed era un solista in evidenza nella grande band di Billy Eckstine
Alla fine del 1945 cominciò a registrare a suo nome per l’etichetta Savoy. Le sue registrazioni dell’etichetta nel 1945-46 includevano Blow Mr. Dexter, Dexter’s Deck, Dexter’s Minor Mad, Long Tall Dexter, Dexter Rides Again, I Can’t Escape From You e Dexter Digs In. Ritornò a Los Angeles alla fine del 1946 e nel 1947 conduceva sessioni per l’etichetta Dial di Ross .
Dopo il suo ritorno a Los Angeles, divenne noto per i suoi duelli di sassofono con il compagno tenore Wardell Gray, che erano una popolare attrazione per concerti documentata nelle registrazioni effettuate tra il 1947 e il 1952 (The Hunt, Move, The Chase, The Steeplechase). The Hunt ha guadagnato fama letteraria dalla sua menzione in On the road di Jack Kerouac, che contiene descrizioni di jam di tenormen selvaggi a Los Angeles. Cherokee, Byas a Drink e Disorder at the Border sono altre registrazioni dal vivo della coppia Grey / Gordon dello stesso concerto di The Hunt.
Nel dicembre del 1947, Gordon registrò di nuovo con l’etichetta Savoy (Settin ‘the Pace, So Easy, Dexter’s Riff, Dextrose, Dexter’s Mood, Index, Dextivity, Wee Dot, Lion Roars). Dalla metà alla fine degli anni ’40 ha continuato a lavorare come sideman in sessioni guidate da Russell Jacquet, Benny Carter, Ben Webster, Ralph Burns, Jimmy RushingHelen Humes , Gerry Mulligan, Wynonie Harris Leo Parker e Tadd Dameron .
Durante gli anni ’50, la produzione registrata di Gordon e le apparizioni dal vivo diminuirono mentre la dipendenza da eroina e i problemi legali prendevano una brutta piega.
Gordon fece un’apparizione con Wardell Grey nel febbraio del 1952 (The Chase, The Steeplechase, Take the A Train, Robbins Nest, Stardust) e apparve come un sideman in una sessione guidata da Gray nel giugno 1952 (The Rubiyat, Jungle Jungle Jump, Citizen’s Bop, My Kinda Love). Dopo un incarcerazione nella prigione di Chino nel 1953-55, registrò gli album Daddy Plays the Horn e Dexter Blows Hot and Cool nel 1955 e suonò come sideman nell’album di Stan Levey, This Time the Drum’s on Me. L’ultima parte del decennio lo vide entrare e uscire di prigione fino alla sua uscita definitiva dalla prigione di Folsom nel 1959. Fu uno dei primi suonatori di sax per la big band di Onzy Matthews nel 1959, insieme a Curtis Amy. Gordon ha continuato a sostenere la band di Matthews dopo aver lasciato Los Angeles per New York, ma è partito per l’Europa prima di avere la possibilità di registrare con quella band. Ha registrato The Resurgence of Dexter Gordon nel 1960. Le sue registrazioni dalla metà degli anni ’50 in poi documentano un meandro in uno stile liscio della West Coast che non ha avuto l’impatto delle sue registrazioni dell’era bebop o delle sue successive registrazioni Blue Note.
Gordon firmò per la Blue Note Records nel 1961. Inizialmente andò da Los Angeles a New York per registrare, ma prese residenza quando riguadagnò la carta del cabaret che gli permise di esibirsi dove veniva servito l’alcool. La Jazz Gallery ha ospitato la sua prima esibizione a New York in dodici anni. L’associazione Blue Note produsse un flusso costante di album per diversi anni, alcuni dei quali ottennero uno status iconico. Il suo rinascimento a New York è stato segnato da Doin ‘Allright, Dexter Calling …, Go! E A Swingin’ Affair. I primi due furono registrati per tre giorni nel maggio del 1961 con Freddie Hubbard, Horace Parlan, Kenny Drew , Paul Chambers, George Tucker Al Harewood e Philly Joe Jones. Gli ultimi due furono registrati nell’agosto del 1962, con una sezione ritmica che comprendeva i clienti abituali dei Blue Note Sonny Clark Butch Warren e Billy Higgins.
Gli album hanno mostrato la sua assimilazione dell’hard bop e degli stili modali che si erano sviluppati durante i suoi anni sulla costa occidentale e l’influenza di John Coltrane e Sonny Rollins, che aveva influenzato in precedenza. Il soggiorno a New York si rivelò di breve durata, poiché Gordon ricevette offerte per impegni in Inghilterra, poi in Europa, che si tradussero in un soggiorno di quattordici anni. Poco dopo aver registrato A Swingin ‘Affair, non c’era più.
Durante i successivi 14 anni in Europa, vivendo principalmente a Parigi e Copenaghen, Gordon suonava regolarmente con compagni espatriati o musicisti in visita, come Bud Powell Ben Webster , Freddie Hubbard, Bobby Hutcherson, Kenny Drew, Horace Parlan e Billy Higgins e Francis Wolff, di origine tedesca Blue Note, ha supervisionato le successive sessioni di Gordon per l’etichetta durante le sue visite in Europa. L’abbinamento di Gordon con Drew si è rivelato uno dei matchup classici tra un suonatore di fiati e un pianista, proprio come  Miles Davis con  Red Garland.
Da questo periodo arrivano Our Man in Paris, One Flight Up, Gettin ‘Around e Clubhouse. Our Man in Paris è stata una sessione di Blue Note registrata a Parigi nel 1963 con un backup composto dal pianista Powell, dal batterista Kenny Clarke e dal bassista francese Pierre Michelot. One Flight Up, registrato a Parigi nel 1964 con il trombettista Donald Byrd , il pianista Kenny Drew, il batterista Art Taylor e il bassista danese Niels-Henning Ørsted Pedersen, presenta un lungo assolo di Gordon sulla traccia “Tanya”.Gordon ha anche visitato gli Stati Uniti di tanto in tanto per ulteriori date di registrazione. Gettin ‘Around fu registrato per i Blue Note durante una visita nel maggio del 1965, così come l’album Clubhouse che rimase inedito fino al 1979.
Gordon ha anche visitato gli Stati Uniti di tanto in tanto per ulteriori date di registrazione. Gettin ‘Around fu registrato per i Blue Note durante una visita nel maggio del 1965, così come l’album Clubhouse che rimase inedito fino al 1979.Gordon trovò l’Europa negli anni ’60 un posto molto più semplice in cui vivere, dicendo che sperimentava meno razzismo e maggiore rispetto per i musicisti jazz. Ha anche affermato che durante le sue visite negli Stati Uniti alla fine degli anni ’60 e all’inizio degli anni ’70, trovò inquietante il conflitto politico e sociale. A Copenaghen, il trio di Gordon e Drew è apparso sullo schermo  nel film pornografico hardcore di Ole Ege, Pornografi (1971), per il quale hanno composto ed eseguito la colonna sonora. Passò dalla Blue Note alla Prestige Records (1965–1973) ma rimase molto nel linguaggio duro, realizzando album classici come The Tower of Power! e More power! (1969) con James Moody, Barry HarrisBuster Williams e Tootie Heath; The Panther! (1970) con Tommy FlanaganLarry Ridley e Alan Dawson; The Jumpin ‘Blues (1970)  e molti altri.
Alcuni degli album Prestige sono stati registrati durante le visite in Nord America mentre viveva ancora in Europa; altri sono stati realizzati in Europa, compresi i set dal vivo del Montreux Jazz Festival.
Oltre alle registrazioni effettuate da Gordon con i suoi principali contratti con le etichette, sono disponibili registrazioni live di etichette europee e video live del suo periodo europeo. L’etichetta danese SteepleChase ha pubblicato date dal vivo dal suo incarico a metà degli anni ’60 al Montmartre Jazzhus. Il video è stato rilasciato sotto la serie Jazz Icons.Meno noti degli album Blue Note, ma di qualità simile, sono gli album che ha registrato negli anni ’70 per SteepleChase (Something Different, Bouncin ‘With Dex, Biting the Apple, The Apartment, Stable Mable, The Shadow of Your Smile e altri ). Sono di nuovo protagonisti di sidemen americani, ma anche europei come il pianista spagnolo Tete Montoliu e Niels-Henning Ørsted Pedersen.
Gordon tornò definitivamente negli Stati Uniti nel 1976. Apparve con Woody Shaw, Ronnie MathewsStafford James e Louis Hayes, per un concerto al Village Vanguard di New York che fu soprannominato il suo “ritorno a casa”. È stato registrato e pubblicato dalla Columbia Records con quel titolo. Ha osservato: “C’era così tanto amore ed euforia; a volte era un po ‘inquietante alla Vanguard. Dopo l’ultimo set accendevano le luci e nessuno si muoveva.”  Oltre all’album Homecoming, un una serie di album dal vivo è stata pubblicata da Blue Note dai suoi stand al Keystone Corner di San Francisco durante il 1978 e il 1979. Presentavano Gordon, George Cables, Rufus Reid e Eddie Gladden. Ha registrato gli album in studio Sophisticated Giant con un gruppo di undici pezzi nel 1977 e Manhattan Symphonie con la troupe Live at Keystone Corner nel 1978. La sensazione del ritorno di Gordon, rinnovata promozione dei classici cataloghi jazz delle etichette discografiche Savoy e Blue Note, e i continui sforzi di Art Blakey fino agli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80, sono stati accreditati con l’interesse rivitalizzante per i suoni jazz classici oscillanti, melodici e acusticamente basati dopo l’era del jazz Fusion che ha visto un’enfasi su suoni elettronici e influenze pop contemporanee.
Nel 1978 e nel 1980, Gordon è stato il musicista dell’anno DownBeat e nel 1980 è stato inserito nella Jazz Hall of Fame. Il governo degli Stati Uniti lo ha onorato con un encomio congressuale, un Dexter Gordon Day a Washington DC e un premio National Endowment for the Arts per il Lifetime Achievement. Nel 1986, è stato nominato membro e ufficiale dell’Ordine delle Arti e delle Lettere francesi dal Ministero della Cultura in Francia.Durante gli anni ’80, Gordon fu indebolito dall’enfisema. Rimase un’attrazione popolare in concerti e festival, anche se le sue apparizioni dal vivo e le date di registrazione sarebbero presto diventate poco frequenti.Le opere più memorabili di Gordon del decennio non riguardavano la musica ma i film. Nel 1986 recitò nel film Round Midnight nel ruolo di “Dale Turner”, un musicista jazz espatriato a Parigi alla fine degli anni ’50 basato su Lester Young e Bud Powell. Quel ritratto gli è valso una nomination per un Oscar per il miglior attore. Inoltre, ha avuto un ruolo non parlante nel film Awakenings del 1990, che è stato rilasciato postumo. Prima dell’uscita dell’ultimo film, è apparso come ospite nella serie di Michael Mann Crime Story.Le performance della colonna sonora di Round Midnight sono state pubblicate come album Round Midnight e The Other Side of Round Midnight, con musiche originali di  Herbie Hancock e brani di Gordon. Quest’ultima è stata l’ultima registrazione pubblicata sotto il nome di Gordon. Era un sideman dell’album di Tony Bennett del 1987, a Berlino.

Discografia :
Dexter rides again(1958)
Daddy plays the horn(1958)
Dexter Blows hot and cold.(1959)
The resurgence of Dexter Gordon(1960)
Doin Alright(1961)
The Hunt(1977)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...