Vai al contenuto

Fiati e d’intorni : Barney Bigard

Annunci

Bigard è nato a New Orleans da una famiglia di creoli. Figlio di Alexander ed Emanuella Bigard, ebbe due fratelli, Alexander Jr. e Sidney.
Suo zio, Emile Bigard, era un violinista jazz.
Frequenta le scuole locali e studia musica e clarinetto con Lorenzo Tio Jr.
All’inizio degli anni 1920 si trasferì a Chicago, dove lavorò con  King Oliver e altri. Durante questo periodo, gran parte delle sue registrazioni, incluso con il clarinettista Johnny Dodds, riguardava il sassofono tenore, che suonava spesso con grande lirismo, come in “Someday Sweetheart” di Oliver.
Nel 1927 Bigard si unì all’orchestra di  Duke Ellington a New York, dove faceva parte del Rinascimento di Harlem. Ha suonato con Ellington fino al 1942. Hanno suonato principalmente al Cotton Club fino al 1931, quindi hanno fatto tournée quasi senza sosta per oltre un decennio. Con Ellington, è stato il solista di clarinetto in primo piano, mentre faceva anche lavori di sezione sul sassofono tenore.
Dopo aver lasciato l’orchestra di Ellington, Bigard si trasferì a Los Angeles, in California. Ha lavorato alle colonne sonore degli studi cinematografici di Hollywood e ha avuto un ruolo sullo schermo con una band all-star guidata da Louis Armstrong nel film New Orleans (1947). Ha iniziato a lavorare con il gruppo trombonista Kid Ory alla fine degli anni ’40. In seguito ha lavorato con la band itinerante di Armstrong, gli All Stars, e altri. Bigard è apparso e ha recitato nel film St. Louis Blues (1958), con Nat “King ColePearl Bailey ed Eartha Kitt.
La prima versione della canzone “Caravan” (composta da Juan Tizol e in seguito riarrangiata da Duke Ellington) fu registrata a Hollywood, il 18 dicembre 1936, e suonata come strumentale da Barney Bigard e dai suoi Jazzopaters. Sono state registrate e emesse due riprese, sebbene L-0373-2 sia di gran lunga la più diffusa. . Anche se Ellington era presente alla data di registrazione, il leader della sessione era Bigard.
In linea con la formazione di Ellington di piccoli gruppi con i suoi solisti primari, Bigard continuò a essere presente sotto il suo nome con Variety e successivamente Vocalion Records e OKeh fino al 1940. Quando Ellington firmò con Victor nel 1940, Bigard (e altri Ellingtonians) registrarono per Bluebird sotto il suo nome. Ha partecipato alla Glenn Miller Orchestra per alcuni dei loro più grandi successi, come “Moonlight Serenade”, “Little Brown Jug” e “Tuxedo Junction”. Bigard è stato anche membro di All Stars di Louis Armstrong prima e dopo l’adesione di Edmond Hall. Bigard può essere visto con All Stars nel film The Glenn Miller Story
Bigard si è esibito con Louis Armstrong e le sue All Stars con Velma Middleton per il famoso nono concerto di Cavalcade of Jazz tenutosi al Wrigley Field di Los Angeles. Il concerto è stato prodotto da Leon Hefflin, Sr., il 7 giugno 1953. In quella giornata erano presenti anche Roy Brown e la sua orchestra, Don Tosti, Earl Bostic, Nat “King” Cole e Shorty Rogers e la sua orchestra.
Dopo la seconda guerra mondiale, Bigard registrò con il proprio nome per Signature Records, Rex, Black & White, Selmer Records e Keynote nel 1944-1945. Ha anche registrato un album per la Liberty nel 1957 e un album per la Vogue Records francese come “Barney Bigard-Claude Luter Quintet” nel 1966.

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: