Vai al contenuto

Bands & Ensamble : Original Dixieland Jass Band ★

Annunci

All’inizio del 1916 un promoter di Chicago si avvicinò al clarinettista Alcide Nunez e al batterista Johnny Stein per portare una band in stile New Orleans a Chicago, dove la band Brown’s Band From Dixieland, guidata dal trombonista Tom Brown, stava riscuotendo successo.
Riunirono quindi il trombonista Eddie Edwards, il pianista  Henry Ragas e il cornettista Frank Christian.
Poco prima che partissero , Christian indietreggiò e  Nick LaRocca fu assunto come sostituto dell’ultimo minuto.
Il 3 marzo 1916 i musicisti iniziarono il loro lavoro allo Schiller’s Cafe di Chicago con il nome di Stein’s Dixie Jass Band. La band fu un successo e ricevette offerte di salari più alti altrove. Poiché Stein come leader era l’unico musicista sotto contratto per nome, il resto della band interruppe il lavoro, inviato a New Orleans con il batterista Tony Sbarbaro, e, il 5 giugno, iniziarono a suonare con il nome : The Dixie Jass Band. LaRocca e Nunez ebbero conflitti di personalità e il 30 ottobre la Tom Brown’s Band e la ODJB concordarono di scambiarsi clarinettisti, portando Larry Shields nella band Dixieland Jass . La band attirò l’attenzione dell’agente teatrale Max Hart, che prenotò la band a New York City. All’inizio del 1917 la band accettò un ingaggio, suonando per i ballerini al Reisenweber’s Cafe, sul Columbus Circle, a Manhattan.
Un paio di altre band di New Orleans avevano attraversato New York City un po ‘prima, facendo spettacoli vaudeville. La ODJB, d’altra parte, suonavano per far ballare e quindi furono la prima band “jass” a ottenere un seguito di fan a New York e poi a registrare in un momento in cui l’industria discografica americana era essenzialmente centrata negli Stati Uniti nord-orientali, principalmente a New York City e Camden, nel New Jersey.
Poco dopo l’arrivo a New York, una lettera del 29 gennaio 1917 offriva alla band un’audizione per la Columbia Graphophone Company. La sessione ebbe luogo mercoledì 31 gennaio 1917.
Non fu rilasciato nulla da questa sessione di test.
La band registrò quindi due lati per la Victor Talking Machine Company, “Livery Stable Blues” e “Dixieland Jass Band One-Step”, il 26 febbraio 1917 negli studi di Victor a New York.
Questi titoli furono pubblicati come Victor 18255 nel maggio 1917, il primo disco jazz pubblicato.
Le registrazioni della band, commercializzate per la prima volta come novità, furono un successo a sorpresa e diedero a molti americani il loro primo assaggio di jazz. Il musicista Joe Jordan ha citato in giudizio la band, poiché “One Step” incorporava parti della sua composizione ragtime del 1909 “That Teasin ‘Rag”. I titoli discografici furono successivamente cambiati in “Presenting Joe Jordan’s ‘That Teasin’ Rag .
Una disputa giudiziaria sulla paternità di “Livery Stable Blues” ha portato il giudice a dichiarare la melodia di “dominio pubblico”.
Sulla scia del successo del gruppo nel disco per Victor, l’ODJB è tornò alla Columbia a maggio, registrando due selezioni di brani popolari del giorno scelti per loro dall’etichetta. “Darktown Strutters ‘Ball” e “(Back Home Again in) Indiana” come catalogo # A-2297.
Numerose band jazz si formarono sulla scia del successo degli ODJB che ne copiarono e replicarono stile e suono (come la Frisco Jass Band) nel tentativo di unirsi alla mania del jazz. Band affermate di diversi tipi e bandleader come Wilbur Sweatman hanno iniziato a fatturare i loro gruppi come band “jass” o “jazz”. Earl Fuller, capofila in una sede di managment a New York, fu incaricato di formare una band “jass”.
W. C. Handy registrò una delle prime cover di una melodia dll’ODJB pubblicando una registrazione di “Livery Stable Blues” per Columbia nel 1917.
Nel 1918, la canzone “When You Hear That Dixieland Jazz Band Play” di Shelton Brooks, “King of Ragtime Writers”, fu pubblicata da Will Rossiter a Chicago. È stato un omaggio alla Original Dixieland Jazz Band, che è stata nominata sulla copertina.
L’influenza siciliana.
Sia LaRocca che Sbarbaro erano figli di immigrati dalla regione italiana della Sicilia. Palermo aveva a lungo intrattenuto scambi di cotone e agrumi con New Orleans.
Ciò portò alla creazione di una linea di navigazione diretta tra le due città portuali che consentì a un vasto numero di siciliani di migrare verso New Orleans e altre città americane, tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900. Con questa migrazione, il suono siciliano fu portato a New Orleans e integrato con la musica regionale afro-americana. La band ha tratto vantaggio da questa crescente integrazione.
Registrazioni :
Original Dixieland Jass Band : The 1917 recordin’ session
(1917)
Original Dixieland Jass Band : The recording 1918/1920
(1918/1920)

Annunci

andreabianchi85 Mostra tutti

Freelance drummer.
Musicaddicted.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: